MEDITARE: LA SAGGEZZA CINESE CON IDEOGRAMMI

Meditare attraverso la saggezza cinese e l’arte degli Ideogrammi.

Serata di presentazione del corso martedì 9 ottobre ore 19.

Un approccio creativo per conoscere ed avvicinarci alla cultura cinese, attraverso il canto, la meditazione e la scrittura. Nell’antica Cina, l’arte della scrittura degli ideogrammi era considerata il metodo più comune per lavorare sulla presenza e sulla concentrazione, e ogni bambino doveva praticarla fin dalla tenera età. Attraverso la ripetizione scritta di frasi e concetti che derivano dalla saggezza antica, loro allenavano la pazienza e l’attenzione, oltre che assorbirne i preziosi significati e contenuti. Un buon lavoro di calligrafia non si denota tanto dall’ estetica delle linee quanto dalla vitalità e dai sentimenti che esse trasmettono: oggigiorno, sia l’oriente che l’occidente possono riconoscere ed apprezzare il valore artistico di questa pratica antica. In Italia, negli ultimi dieci anni, è stato riscontrato che il ritmo della vita è troppo veloce, innaturale e disarmonico. Un amico una volta mi ha detto “Ciò che abbiamo perduto nella cultura occidentale possiamo riscoprirlo in quella orientale”. Questo mi ha portato a meditare sull’origine e sulle caratteristiche della mia cultura e su come trasmetterla agli altri. La saggezza della rugiada e della pioggia va sentita con il cuore, che da essa viene nutrito. Rallenta i passi quotidiani e ascolta con attenzione il dialogo tra l’inchiostro e la carta, l’interno e l’esterno, il tempo e lo spazio. Attraverso l’arte della scrittura, la meditazione e la condivisione di gruppo, possiamo aiutare quella saggezza ad essere assorbita, trasformata e applicata nella vita reale. Non è necessario avere una base della lingua cinese ma che tu sia interessato/a alla meditazione e a questa antica cultura.

Conduttrice: Royi Wang

C. Vitae:

Ho cominciato a praticare la scrittura degli ideogrammi con il pennello all’età di otto anni e durante tutta la giovinezza mi sono spesso immersa nella bellezza della pittura e delle poesie cinesi. A ventun’ anni ho intrapreso un percorso di meditazione buddista e Zen, cominciando a chiedermi “Chi sono”. La pratica del Tai-Chi con un maestro di stile Chen, dall’età di venticinque anni, mi ha insegnato poi a scoprire ed accrescere le insospettabili riserve di energia del corpo umano. A ventisei anni, dopo un ritiro di meditazione Vipassana, ho lasciato il mio paese, Taiwan, per viaggiare in India, e nel 2009 ho cominciato la mia vita in Italia. E’ stato un vero e proprio matrimonio fra Oriente e Occidente che, insieme ai primi sei anni di maternità, mi ha portato a lavorare sul superamento della dualità. La mia ricerca attuale passa attraverso il lavoro di Gurdjieff, la meditazione sonora di Monica Smith e il Bodywork su metodo Rosen con Aurelia Priotto. Nel 2015 ho anche intrapreso il sentiero shamanico con Marco Pardini, sulle Alpi Apuane, mentre recentemente, durante un ritiro di Ayahuasca, ho compreso con chiarezza di avere dentro di me tutto ciò di cui ho bisogno e che sto cercando. Io sola creo la mia verità e la mia realtà. Ora, desidero quindi condividere con voi questo mio percorso che mi ha permesso di esplorare la dimensione spirituale. Attraverso la pratica dell’antica saggezza cinese, della meditazione e dell’arte della calligrafia attiviamo in noi uno stato di concentrazione e rilassamento che non può che accrescere la qualità di attenzione che abbiamo nel nostro lavoro e nella quotidianità.

 

La partecipazione alla serata è gratuita

Per informazioni ed iscrizione:
Sede dell’evento: DelBac Bonsai
C.so Vittorio Emanuele II. 26/c – Torino
Tel. 011.5620717 Cell. 3358476723